Comunicato stampa FOFI

La Fofi, la Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, nel quadro di una proposta per un progetto di riforma organico e mirato del settore farmaceutico, ribadisce gli argomenti che ritiene fondamentale affrontare con i Ministeri competenti e le Regioni, al fine di integrare e modernizzare la struttura e i servizi di un intero sistema.

Questi i sei punti-chiave sui quali avviare una discussione aperta al confronto.

1) Rapporto farmacie/abitanti (quorum) e criteri di istituzione delle farmacie.
La Fofi esprime la volont di individuare un quorum in grado di rispondere alle reali esigenze dellutenza: non serve lapertura a pioggia di nuove farmacie, bens la loro ubicazione dove effettivamente servono, nelle zone dove lattuale rapporto tra numero di esercizi e abitanti non garantisce un servizio efficiente.
2) Rapporti tra farmacie e grandi flussi di utenza.
Le farmacie vanno realizzate soprattutto dove si registra unoggettiva esigenza di assistenza legata non solo alla densit abitativa, ma anche alla presenza di grandi flussi di utenti: in prossimit di aeroporti, centri commerciali, stazioni ferroviarie, impianti sportivi.
3) Concorsi a sedi farmaceutiche.
Revisione dei criteri e dei metodi dellassegnazione delle farmacie, con provvedimenti ben calibrati, semplici e veloci, che anche prevedendo procedure per soli titoli – consentano di evitare numerosi ricorsi al Tar.
4) Remunerazione professionale del farmacista.
Rivedere lattuale sistema legato ad una percentuale sul prezzo dei farmaci, per riconoscere al farmacista un onorario professionale, fatta salvo il riconoscimento del capitale impiegato. In pratica: legare concretamente il compenso del farmacista al servizio professionale reso.
5) Contratto del personale sanitario dipendente della farmacia.
Si chiede di trasformare lattuale rapporto di lavoro (oggi nellarea della contrattualistica del commercio) in contratto sanitario. Dunque, trasferire larea di riferimento dei farmacisti dal settore del commercio a quello della sanit.
6) Dotazione organica dei farmacisti nelle farmacie.
Tenuto conto dellincremento dei servizi offerti al cittadino, il numero dei farmacisti assunti deve essere parametrato alla qualit e allefficienza dei servizi stessi.

Top