Contributo Enpaf

Alcuni iscritti all’ENPAF hanno segnalato all’ente che i bollettini bancari (MAV) per il pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali relativi all’anno 2008 sono stati recapitati con ritardo. L’ENPAF stesso intervenuto sulla questione con una nota datata 28 febbraio. Nel testo si spiega che l’inconveniente “si determinato a causa di modifiche che l’Istituto di credito, incaricato della stampa e spedizione dei bollettini, ha apportato quest’anno al proprio sistema informatico. L’ENPAF, infatti, come negli anni precedenti, ha puntualmente trasmesso i flussi telematici al predetto Istituto nei tempi concordati”. In considerazione di questa circostanza, l’ENPAF ha invitato gli Ordini provinciali dei farmacisti “a rassicurare i propri iscritti che, qualora il pagamento della prima rata dovesse avvenire in ritardo rispetto alla scadenza indicata del 29 febbraio 2008, l’ENPAF non applicher nessun interesse di mora n sanzione aggiuntiva”. La prima rata del contributo, quindi, potr essere pagata nei giorni immediatamente successivi l’avvenuta ricezione dei bollettini bancari da parte degli iscritti, secondo le modalit indicate nella nota di accompagnamento ai bollettini stessi.

Top